Come Vendere Casa

Ciao da Alessio scusa la nostra assenza ma abbiamo dovuto rivedere alcune cose, concludere importanti operazioni..ma ora siamo qui pronti a darti il meglio.

Cominciamo Subito col botto se devi vendere casa leggi i consigli scritti in questo articolo ti saranno sicuramente utili. Oggi ti voglio dare qualche consiglio per vendere meglio il tuo immobile.

Pertanto, se sei veramente motivato, leggi con molta attenzione quello che dico più avanti perché ho visto spesso fare strafalcioni che possono costarti la vendita del tuo immobile.

Come prima cosa devi riconoscere un vero acquirente.

Come riconoscere un vero acquirente? 

Il tipico errore di chi è poco esperto è quello di confondere un semplice curioso da una persona realmente interessata a comprare. Entrambi girano per vedere le case, ma solo il vero acquirente ti dà la possibilità di vendere la tua casa mentre l’altro ti farà quasi sicuramente perder tempo…

Ecco alcuni elementi che devi valutare per vedere se è un potenziale cliente:

– L’acquirente è attivo e coopera facendo domande e si informa sui particolari? Se le informazioni che chiedi le devi estorcere sotto tortura, sei quasi sicuramente in presenza di un perditempo. Solo chi deve realmente comprare è molto attento ai dettagli.

– E’ da solo o in compagnia? Nella stragrande maggioranza dei casi chi compra è sposato o si deve sposare e quindi girano in coppia. Se gira da solo potrebbe trattarsi di un single che compra casa ma, molto più facilmente è un curioso che deve comprare casa fra qualche anno e per ora è nella fase “vediamo l’aria che tira…”.

– Il cliente è in linea con l’immobile che vuole visitare? In pratica, detto in soldoni, se vuole vedere la tua villa  da un milione di euro, lui sembra un tipo da villa da un milione di euro? E’ vero che spesso l’apparenza inganna, ma se aggiungi all’apparenza uno dei precedenti punti, sei quasi sicuramente in presenza di uno sfaccendato.

– Sei riuscito a sapere l’entità economica dell’acquirente? Te lo ha detto immediatamente (magari dimostrandolo), oppure sembra che la sua situazione economica sia avvolta da una fitta nebbia e dal mistero? Se uno cerca casa di un determinato range di valore, allora è molto probabile che ti dica immediatamente che lavoro fa e come ha intenzione di pagarla (mutuo a 20 anni, a 30 anni, eccetera). Se non ti dice niente è perché, probabilmente, non è alla sua portata.

– La banca gli ha dato parere favorevole per erogargli il mutuo? Spesso capita che parli con persone interessate, ma che non hanno ancora parlato con la banca per capire se potranno o meno aprire un mutuo. Sarebbe buona norma che il cliente si faccia prima un giro in banca a chiedere se con i suoi parametri può accedere o meno ai mutui. Perderà meno tempo lui e non farà perdere tempo a te!

– Deve prima vendere la sua attuale casa per comprare quella nuova? Questo è un classico. Il problema ovviamente non sta nel fatto che vende una vecchia casa per acquistarne un’altra, ma nella reale possibilità che lo possa fare. Valuta se la casa sia vendibile facilmente e, soprattutto, che stia chiedendo il giusto. In caso contrario ti vedrai invischiato in una situazione che rimarrà bloccata per anni!

_ Ti consiglio caldamente se vuoi vendere casa di dargli una sistemata,  per aumentare notevolmente le chance di piazzarla. La cura nei dettagli è importante in quanto oggigiorno la gente si ritrova a scegliere fra molti immobili, spesso simili, e una qualsiasi sciocchezza può far pendere la scelta verso altri lidi.

Dare una rinfrescata ai muri con una passata di bianco non costa molto. Se  hai un po’ di manualità lo può fare con un po’ di fai da te, altrimenti ti consiglio di cercarti qualche amico o parente disoccupato a cui assegnare questi lavoretti da pagare poco.

Per una passata di bianco in una stanza un ragazzo più di 100 euro non ti chiede, ma le possibilità di vendere l’immobile aumentano decisamente. Lo stesso dicasi per sistemare le prese della corrente (tipo con placchette storte, rotte o fissate male), porte a cui va messo un po’ d’olio nelle cerniere o una passata di vernice, persiane bloccate dalla polvere, eccetera.

Poi, una bella passata di straccio a terra e un po’ di candeggina profumata in bagno non guasta. Le ultime due sono operazioni gratuite, ma che fanno vedere la casa come viva e curata. Invece le prime che ho indicato, nel peggiore dei casi, possono costare un migliaio di euro.

Senza questi accorgimenti gli altri immobili passano davanti e alla fine si è costretti a scendere sul prezzo.

Case troppo personalizzate. Una cosa che mi capita spesso è vedere case con dei colori molto forti. La gente tende a personalizzarsi la propria casa e una parete viola acceso, arancione o giallo limone non è detto che piaccia a tutti. Statisticamente piacerà a uno su cento clienti. Consiglio? Un bel bianco e le possibilità di venderla aumentano di almeno 10 volte!

OK, per oggi mi fermo qui. Magari ciò che ho detto ti potrà sembrare scontato o superfluo, ma non è ciò che noto quando vedo i colleghi venditori in giro.

Ciao alla prossima

Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fiels are marked *

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco